Istruzione e multimedialità, un binomio vincente in tempi in cui la tecnologia diventa uno strumento sempre più indispensabile al servizio della scuola e della formazione dei giovani.
E a Sospiro, sabato 5 dicembre, è stata inaugurata la nuova aula multimediale, allestita a tempi record al piano terra del Municipio.
 
I DETTAGLI DEL PROGETTO
Il nuovo spazio multimediale è stato dotato di undici computer con postazioni doppie.
Il progetto era stato annunciato durante l'estate dal sindaco Paolo Abruzzi per venire incontro alle esigenze di maggiori spazi da offrire ai ragazzi delle medie, che necessitavano di un’aula in più a disposizione. Il primo cittadino ha così pensato di sopperire alla richiesta di natura scolastica con una soluzione ottimale.

La possibilità di ricavare nuovi spazi, funzionali alle necessità della scuola, si lega quindi a una razionalizzazione degli ambienti del Municipio: è infatti in programma, attraverso una serie di step da portare a termine di anno in anno, la riqualificazione globale del palazzo comunale e una riorganizzazione degli uffici.
Nelle scorse settimane si è provveduto a effettuare il trasloco di tutta la strumentazione.

Il problema dell'aula è subentrato quando, da settembre, a causa dell’aumento delle classi, la scuola ha richiesto nuovi spazi per soddisfare le esigenze didattiche e legate all'incremento di alunni. Il Comune ha perciò deciso di sistemare la
classe in più nell’aula utilizzata per il laboratorio di disegno, che di conseguenza è stato sospeso.

Grazie alla nuova aula di informatica, si è potuto ripristinare l'ordine originario: il laboratorio di disegno è stato trasferito in quella che sino ad ora è stata l’aula di informatica. E i computer, ora, sono stati spostati e installati al piano terra del Municipio.

Abruzzi ha sempre espresso la propria ferma convinzione sulla positività dell'operazione, che dovrebbe riuscire a offrire una soluzione definitiva al problema degli spazi all’interno delle scuole medie.